Menarini Monocar 201

Il Menarini Monocar 201 (noto come Menarini 201) è un autobus prodotto dalla Carrozzeria Ettore Menarini dal 1979 al 1989.

Il progetto viene avviato nella seconda metà degli anni ’70, e i primi prototipi vengono realizzati nel 1978. Il 201 è il primo autobus prodotto interamente dalla Menarini (prima essa realizzava solo carrozzerie), infatti solo la parte meccanica non è prodotta dalla Menarini.

Il Monocar 201 è stato realizzato in tre versioni:

  • Monocar 201/0 (1979 – 1980)
  • Monocar 201/1 (1981 – 1984)
  • Monocar 201/2 (1984 – 1989)

Ciascuna versione è stata realizzata in tre allestimenti:

  • Urbano (U)
  • Suburbano (S)
  • Interurbano (I)

E in diverse lunghezze:

  • 10,5 metri (N)
  • 12 metri (L)

E in diverse motorizzazioni:

  • Gasolio
  • Gasolio sovralimentato (S – solo Monocar 201/2)
  • Filobus (F – solo urbano)

Il 201 ha circolato in moltissime località italiane, ma a causa dell’età avanzata è stato pensionato quasi ovunque; resistono comunque in varie parti d’Italia. I maggiori quantitativi di esemplari hanno circolato a Bologna, Firenze e Roma.

Il 201 è stato sostituito nel 1989 dal Monocar 220, prodotto però dalla neonata BredaMenarinibus (infatti nel 1989 la Breda acquisì la Menarini).

Curiosità varie…

  1. Il prototipo del Menarini 201, realizzato nel 1978, ed unico esemplare censito con porte rototraslanti, venne venduto nei primi anni ’80 a La Panoramica di Chieti.
  2. Uno specifico modello di 201/1 NU venne appositamente realizzato per la linea 11 ACTV, diretta all’isola di Pellestrina. Il modello (chiamato 201/1 Versione Lido) presenta passo ridotto, ammortizzatori regolabili (oggi lo chiameremo sistema di Kneeling) e porta anteriore ridotta (due ante in luogo di quattro). Realizzato in 19 esemplari (serie 380-398), radiati nel 2003.

 

2016-08-21T12:16:19+00:00 luglio 21st, 2015|Gli anni '80, Storia dell'autobus italiano|