A rischio il mantenimento dei livelli occupazionali di chi opera presso gli appalti dell’Atac, dell’Ater, di Global service, del verde e della refezione scolastica, sottolineano, parlando di procedure di licenziamento “illegittime” che “creano le condizioni per tagli lineari sul salario dei lavoratori”.

Powered by WPeMatico